Più badili meno tastiere

Una comunicazione sempre più virtuale e un modo di lavorare sempre più digitale e automatizzato ci hanno privati di contatti umani fondamentali: l’Autore rivendica con forza il diritto di tornare a una società in cui le relazioni umane autentiche e il lavoro manuale possano assumere il giusto valore. L’alternativa è: «meno strumenti digitali tra le mani» a favore di maggiori contatti e più concretezza, per ricucire lo strappo con la natura causato da una esagerata tecnologia, giustificata a qualunque prezzo.

Eira di Mirerava. L’estranea oltre lo specchio

Ho sempre creduto di sapere chi sono, almeno fino al giorno in cui strani sogni e gli occhi ambrati di Lucas hanno fatto vacillare ogni mia convinzione. Sono Ashley Jenkins, una ragazza all’ultimo anno di liceo che sogna il college e una vita fuori da Baerney. Il destino ha bussato alla mia porta per ricordarmi che io sono Eira, legittima sovrana della lontana terra di Mirerava. Ma è impossibile, le cose non possono stare così. Non so più a cosa credere ormai.

Cambio di stagione

Celine ha diciannove anni e frequenta l’accademia di moda. Anni prima lo stress per una delusione d’amore le aveva fatto perdere temporaneamente la vista; ora però sta meglio, la sua famiglia le vuole bene e nuovi incontri in classe l’attendono. Ma le amicizie e gli amori non sempre sono sinceri: riusciranno i suoi occhi a riconoscere la realtà e vedere le persone per quel che sono?

Il farmaco culturale

Mentre uno spettro si aggira per l'Europa, il morbo della diffidenza rischia di affettare le nostre case. Abbiamo a cuore la salute delle fabbriche, i commerci, il lavoro anzitutto. Certo, la salute prima ancora, anche se la questione ILVA insegna che non esiste una chiara prevalenza fra lavoro e salute.

Il futuro che meritiamo

Poiché gennaio è tempo di bilanci, il mese scorso si è discusso molto di stato dell'editoria italiana. Non l'avevate notato?! Sì, in effetti è successo anche altro, per esempio stava per scoppiare un conflitto internazionale, ancora oggi affatto scongiurato. Editoria e guerra: non si tratta di argomenti distinti.