Rimani luce nell’umiltà

Ossessioni, fantasie, rimpianti lasciano la natura espressa dalla poesia, poiché è ignota la strada che conduce alla chiarità dell’esistenza. Si rimane intrappolati nella periferia dei sentimenti. Confortante è il rapporto con la natura, che è sentita come una scena perfetta, come sogno di un labirinto percorribile.