L’Amuleto e il Druido

Quando la Conoscenza si trasforma in un Dio della morte, è in grado di distruggere la mente umana e mandarla nel limbo. In un oggetto di bella fattura e apparentemente privo di magia si annida un oscuro signore, padrone di tutto il sapere; chi lo detiene è capace di grandi cose, può diventare padrone dell’universo. L’amuleto è conteso da un demone, che vuole possederlo per ridurre in schiavitù l’intera razza degli uomini. Riuscirà il giovane druido Heron, assieme al maestro Godric, a unire le forze del Bene e difendere la Terra dalla distruzione?

A casa mia

Gustosa raccolta di premiati racconti di pura fantasia e altri di tipo autobiografico. L’Autrice ci ospita nel suo ambiente, una casa le cui stanze sono intime narrazioni di oggi e di ieri, nostrane ed esotiche al tempo stesso. Sono storie curate, originali e di una preziosa sensibilità, da sorseggiare con lentezza.

Marzia

Marzia è una ragazza bisognosa d’amore, non ha famiglia, solo una nonna che vive lontano. Arriva alla pensione con tanti dubbi da risolvere, per riflettere sul rapporto con Aldo e prendere una decisione sul suo futuro. Il desiderio di serenità familiare l’ha indotta ad aggrapparsi a un sogno, senza vedere la realtà. Ha accettato tutto dal suo uomo, ogni pretesa, persino gli sfoghi d’ira violenta. A causa di Aldo dovrà affrontare situazioni rischiose e si troverà coinvolta loschi traffici. Sostenuta dall’amica, dal titolare dell’ufficio e da un premuroso avvocato conosciuto in spiaggia, cercherà di guardare al futuro con fiducia e serenità.

Nessuno sente la resa

Questa raccolta è stata scritta attraverso il riflesso della quotidianità: vicende della vita che si alternano pronunciando e sfumando le emozioni. Uno stile che oscilla tra immaginario e ordinario, avvolto dallo sconforto quotidiano; un po’ decadente, variegato, pessimistico.

Sotto un cielo pieno di stelle

Sandy vive a New York ed è assunta dal ricco broker Phil, affascinante e allergico a ogni tipo di legame sentimentale. Tra lui e Sandy è antipatia a prima vista, ma grazie a una serie di fortunate coincidenze i due si avvicinano l’uno all’altra. L’attrazione tra loro è inevitabile e dà vita a un sentimento forte e profondo che la famiglia Miller, attenta all’etichetta e al prestigio sociale, tenterà in tutti i modi di ostacolare.

Le verità non dette

Carla ed Elena hanno sempre condiviso tutto, ma il destino le conduce per strade differenti. Quando Elena perde il padre Carla le chiede di raggiungerla a Vienna, dove vive nel lusso. Le due amiche si ritrovano, ma per una misteriosa ragione conoscono duri litigi e tradimenti. Solo con il tempo, nel silenzio della sua stanza, Elena riuscirà a capire le vere intenzioni della sua più cara amica.

Faccia di Luna

Quando a trent’anni la vita le lancia l’ennesima sfida, arriva in soccorso la scrittura, da sempre sua fervida alleata. In Faccia di Luna l’Autrice traduce in parole il proprio mondo interiore, che racconta per la prima volta grazie alla spinta di un evento significativo: la scoperta di un cancro.

Le cose sospese

Ossessioni, fantasie, rimpianti lasciano le cose sospese poiché è ignota la strada che conduce alla chiarità dell’esistenza. Si rimane intrappolati nella periferia dei sentimenti. Confortante è il rapporto con la natura, che è sentita come una scena perfetta, come sogno di un labirinto percorribile.