Thalia Ganotakis. Di origine greca, nata nel 1955 in Congo, ha condiviso con la sua famiglia gli avvenimenti cruciali del processo di indipendenza di Congo, Burundi e Rwanda. Si è poi trasferita a Bruxelles, dove ha conseguito il diploma di traduttrice. Dal 1976 è residente a Brindisi, dove ha sposato l’uomo che ha conosciuto in Africa durante l’adolescenza. Ha precedentemente pubblicato un libro illustrato di fiabe (Otto Fiabe, 2014), e l’autobiografia Malachite. Le lacrime degli avi (2018).

Invisibile come il pitone, paziente come il leopardo

L’istinto è la voce dell’anima: previene, suggerisce e protegge. Julien è a Roma uno stimato pediatra ma desidera seguire le tracce della sua famiglia da quando in tenera età è scappato dalla guerra in Congo assieme alla sorellina, nascondendosi nella stiva di un aereo diretto a Bruxelles. Raccoglie il filo d’oro che lo lega alla sua terra e con la moglie torna nel Kivu per portare aiuto ai bambini e alle donne maltrattate.

Thalia Ganotakis, "Malachite"

Malachite. Le lacrime degli avi

Il Congo ha paesaggi mozzafiato, una natura incontaminata e un sottosuolo ricchissimo di minerali. Ambito dalle più grandi potenze mondiali, è però ridotto oggi a un cumulo di macerie.
Con Malachite l’Autrice propone un’autobiografia intrecciata all’analisi storica dei processi per i quali gli Stati occidentali si sono impadroniti di interi Paesi come il Congo e tutt’ora depredano l’Africa delle ricchezze, facendo ricorso a violenze feroci e usando le rivalità e l’odio delle etnie fino al genocidio, causando l’emigrazione di migliaia di persone. Testimonia inoltre le atrocità subite dagli autoctoni. Perché il genocidio feroce tra etnie rivali? Cosa sta succedendo?


Articoli correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.